Ail, le malattie non sono più un tabù

 

“La salute ci consente di godere la vita, la malattia di comprenderne meglio il significato.”

Cassiopea ha creato il materiale informativo e gli opuscoli dedicati a pazienti e familiari per Ail, l’Associazione italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma, a partire da ottobre 2018.

Abbiamo condotto uno studio approfondito sulla comunicazione legata alla medicina e alle malattie. Ci siamo avvicinati con decoro e positività a coloro che iniziano una cura, ribaltando le immagini visive proposte da una comunicazione puramente istituzionale. Sono stati elaborati tre opuscoli: il primo dedicato ai diritti e alle agevolazioni assistenziali, il secondo sui linfomi e il terzo sulla leucemia acuta linfoblastica.

Il materiale informativo era, in tutti i casi, indirizzato ai pazienti e ai familiari e non a medici o specialisti del settore.

Come parlare di un tema così delicato come quello delle malattie?

“La comunicazione legata a questo argomento è sempre stata istituzionale, fredda, a volte piatta. La nostra intenzione era quella di ribaltare questa dottrina e di prendere un’altra direzione. Certo, è difficile trovare una vena creativa su una malattia, la sfida che abbiamo accolto era davvero difficile da sostenere.” racconta Andrea Santoro, Creative Director di Cassiopea “Per raggiungere il nostro obiettivo abbiamo dato risalto ai contenuti prodotti da Ail che cercano sempre di dare uno spiraglio, una speranza. Abbiamo cercato di rendere anche visivamente questo barlume di positività creando delle grafiche con un taglio umano, più morbido, grazie anche al lavoro di alcuni illustratori. Un paziente o un familiare utilizza questo materiale per informarsi sui diritti assistenziali, sulle terapie, sui sintomi. Non vuole un prodotto che generi ulteriormente paura o ansie; per questo abbiamo evitato, dove possibile, immagini di strumenti chirurgici, vetrini o laboratori.”

Strategia Cassiopea

Studio sull’argomento e sull’identità visiva di altri format legati alla medicina e alla cura di malattie, elaborazione di un’immagine professionale ma non troppo istituzionale, vicina ed empatica verso i pazienti e mai fredda. Scelta degli illustratori più in linea con il progetto.

Risultati ottenuti

Ail ha trasformato la sua identità visiva dedicata ai pazienti e ai loro familiari trovando un taglio grafico più in linea con i propri contenuti. La comunicazione rimane istituzionale, ma con un taglio più morbido, umano e anche moderno.

 

×

Get in Touch

×

Search

×

Login

×
About Services Clients Contact
×

Multilanguage

Top